Gravidanze

Non il nostro libro
che fu
di ricordi
amori incunaboli
che sviscerano medie pareti
il collegarsi anonimo
di natura
seme a seme.
Tu, il padre
e non vuoi attendere.
Il mio mistico ondeggiare
tra boulevards
via tra gente,
senti ancora profumi –
sapori, vicini noi così.
Sfrena la lontananza!

 

“7 poeti del Premio Montale”, Roma 1999
Crocetti Editore, Milano 2000

 

Sezione: